Gioco_saperi_est-217x265.jpg

In gioco tra i saperi

Libro delle discipline per le classi 4 e 5.

Editore: Il Capitello

Istruzioni digitale: Istruzioni - Digitale Il Capitello

Relazione d'adozione: Relazione In gioco tra i saperi mate-scienze

Relazione d'adozione: Relazione In gioco tra i saperi storia-geo

Scuola primaria Sussidiario Discipline
Tempo di lettura

Il corso presenta un approccio graduale alle discipline nella prospettiva della costruzione personale dei saperi essenziali attraverso un apprendimento attivo orientato allo sviluppo delle competenze.

  • I contenuti disciplinari sono proposti attraverso una didattica selezionata che risponde su più livelli alle esigenze di consolidamento, inclusione e potenziamento.
  • L’apprendimento viene mediato attraverso una molteplicità di canali comunicativi (verbale, visivo, manuale – cinesico) e un consistente apparato di strumenti riassuntivi e compensativi finalizzati alla comprensione profonda e all’acquisizione del metodo di studio.
  • Particolare attenzione è dedicata alla dimensione ludica e alle attività immaginative e creative, in grado di sostenere la motivazione all’apprendere.
  • La proposta didattica si diversifica in una pluralità di approcci metodologici, tali da rispondere in modo adeguato ai diversi stili di apprendimento degli alunni.

STRUTTURA DEL TESTO

La ripartizione del sussidiario in 4 distinti volumi disciplinari consente una efficace organizzazione dei materiali e avvia i bambini a misurarsi con le peculiarità di ciascuna disciplina, in termini di modalità di indagine e di linguaggio specifico. Per incontrare le diverse esigenze dei docenti, è disponibile anche il tradizionale volume unico con tutte le discipline, abbinato a quaderno operativo e mapbook in volume separati.

foto-1-480x153.jpg

I VOLUMI DELLE DISCIPLINE

Articolazione dei percorsi
Ogni disciplina è introdotta da una mappa di orientamento per una preliminare attività di pianificazione e da prove di ingresso per la verifica del livello di competenza iniziale, osservata sul duplice piano delle conoscenze (sapere) e delle abilità (saper fare).

L’itinerario è scandito da doppie pagine di apertura con funzione di inquadramento e contestualizzazionedegli argomenti, fissandone le idee principali, e si conclude con grandi quadri di sintesi (RICOSTRUISCI il quadro), che conducono il bambino a una sintetica rielaborazione finale..

foto-2-480x271.jpg

La comprensione del testo viene supportata da strumenti riassuntivi e di anticipazione (IN BREVE, MEMO)che ricapitolano i punti – chiave, mentre l’attività di esposizione orale è guidata da consegne per l’analisi del testo (MEMORIZZA ed esponi) e dalla costruzione di mappe e schemi (PROGRAMMA la tua esposizione).

Valutazione delle competenze
La valutazione si esprime su due piani tra loro collegati ma distinti: la verifica delle conoscenze come restituzione dei contenuti appresi e – a seguire – l’esercizio delle competenze, come mobilitazione delle personali risorse dell’alunno, al quale si richiede un piccolo “passo in più”, sul piano dell’intuizione creativa e del pensiero divergente.

Valori di cittadinanza

  • In stretto collegamento con le discipline curricolari, i percorsi di riflessione sui temi del Programma ONU Agenda 2030 per lo sviluppo equo e sostenibile (CITTADINI globali) invitano il bambino alla costruzione del senso di legalità e dell’etica della responsabilità.
  • Lo studio della tecnologia, nel puntuale confronto tra ieri e oggi, educa all’atteggiamento responsabile verso ogni azione trasformativa dell’ambiente.
  • L’attenzione al patrimonio storico-culturale,con la disamina di alcuni tra i principali siti UNESCO Patrimonio dell’Umanità (TESORI da conservare), restituisce valore e rende attuale la testimonianza del passato.

Esplorazione, ricerca, laboratorio
Le pagine e le rubriche di attività laboratoriale (SCIENZE in laboratorio, MATEMATICA in laboratorio, COMPITI di realtà) sollecitano l’alunno/a alla costruzione attiva del sapere, in una dimensione condivisa e partecipata, attraverso l’operatività, il confronto delle idee, la riflessione su quello che si fa. In questi ambiti – utili a promuovere, sviluppare e valutare le competenze in atto – gli alunni sono chiamati a una costruzione discussa e compartecipata delle conoscenze.

Gioco e fantasia
Nel processo di conoscenza ha grande importanza la dimensione del gioco e del pensiero immaginativo. Le pagine IN VIAGGIO con la fantasia e INCONTRI ravvicinati con i grandi personaggi della storia e del pensiero scientifico propongono un’esperienza emozionale coinvolgente, basata sul potere evocativo del racconto. I laboratori di MATEMATICA ricreativa presentano questioni logico-matematiche semplici e curiose, da affrontare e risolvere per puro piacere personale, con lo scopo di alimentare negli alunni l’interesse e la spinta motivazionale.

foto-3-480x240.jpg

IL QUADERNO OPERATIVO INTEGRATO
Il quaderno operativo, organicamente integrato al percorso disciplinare del testo – base, fornisce molteplici attività di espansione, sia per il consolidamento/potenziamento sia per la didattica inclusiva:

  • strumenti e strategie per l’acquisizione del metodo di studio (LAVORA con metodo);
  • pagine facilitate in alta leggibilità destinate all’inclusione degli alunni BES e DSA ma estendibili come spunto di lavoro all’intera classe (CHIARO e SEMPLICE);
  • pagine attive per l’approfondimento dei contenuti e l’esercizio delle tecniche (SCOPRI di più, FAI esercizio);
  • attività di apprendimento cooperativo (COLLABORIAMO per imparare insieme) intorno a tematiche di carattere generale collegate agli argomenti curricolari;
  • pratiche di classe rovesciata (NELLA CLASSE CAPOVOLTA insegni tu) in cui la fase preparatoria, realizzata a casa, precede il momento della lezione in classe, che si esplica in forma individuale o collaborativa;
  • pagine Clil (CITTADINI del mondo con il Clil) che adottano la strategia dell’immersione linguistica per potenziare l’apprendimento della seconda lingua attraverso lo studio di contenuti disciplinari curricolari;
  • attività sfidanti in situazione reale o simulata (COMPITI di realtà) che invitano l’alunno a mobilitare le proprie risorse personali applicando in modo integrato le conoscenze e le abilità;
  • applicazioni di logica computazionale (PROCEDURA coding), con compiti di classificazione e gerarchizzazione, che richiedono di organizzare percorsi passopasso per raggiungere lo scopo desiderato, ragionando in modo sistematico;
  • attività manuali (LAPBOOK disciplinari, KIT di matematica) per sostenere lo stile di apprendimento orientato al canale cinesico, basato sul fare concreto, preferenziale nella didattica inclusiva.

foto-4-480x269.jpg

CHIARO E SEMPLICE MAPBOOK
Il volume CHIARO E SEMPLICE MAPBOOK presenta un ampio repertorio di argomenti, riferiti ai nodi centrali delle discipline, che vengono rielaborati e approfonditi attraverso la costruzione di mappe concettuali. L’attività dell’alunno prende avvio dall’analisi del testo lineare-sequenziale di una scheda, in alta leggibilità e strutturata per domande, che fornisce tutti gli elementi necessari per costruire la mappa corrispondente, successivamente utilizzata come traccia per l’esposizione orale. La strategia della “mappatura” dei concetti contribuisce in generale alla realizzazione di un apprendimento significativo ed è particolarmente efficace per i percorsi di inclusione.

foto-5-480x306.jpg

LE MIE INTERROGAZIONI
Il volume LE MIE INTERROGAZIONI (di storia, geografia, scienze matematica) contiene una serie di prove di verifica da somministrare periodicamente agli alunni come supporto e integrazione delle interrogazioni orali. Le prove sono strettamente aderenti ai contenuti del sussidiario e consistono in attività di osservazione, completamenti a cloze, formulazione di risposte aperte. Questo tipo di restituzione da parte del bambino permette di verificare il suo livello di organizzazione, comprensione e interpretazione dei contenuti appresi nell’attività di studio individuale. Ciascuna prova si conclude con un’autovalutazioneprodotta dall’alunno/a e una certificazione da parte dell’insegnante (voto o giudizio).

foto-6-480x264.jpg

LAPBOOK DISCIPLINARI
La costruzione dei LAPBOOK sollecita il pensiero visuale (visual thinking) e l’attività operativa concreta con lo scopo di sostenere lo stile di apprendimento orientato al canale manuale-cinesico. Le informazioni essenziali, raccolte nei minibook, sono da ritagliare e comporre in cartelletta. L’attività aiuta il bambino a selezionare contenuti essenziali e a organizzarli in modo pertinente, secondo criteri logici. Il prodotto finale è il risultato di un lavoro concreto e personalizzato, altamente significativo per il bambino.

lapbook-geografia-cl4__7879-480x284.jpg

lapbook-scienze-cl4__7911-480x345.jpg

lapbook-storia-cl4__7898-480x324.jpg

KIT DI MATEMATICA
Il KIT di MATEMATICA propone esperienze concrete di geometria piana (concetti di equiestensione, sviluppo e realizzazione di solidi) e fornisce i materiali per la costruzione dei bastoncini di Nepero. Questo piccolo artefatto, facilmente realizzabile da tutti gli alunni della classe, è un semplice dispositivo per il calcolo rapidodelle moltiplicazioni, che può essere validamente utilizzato in particolare dagli alunni BES e DSA come strumento compensativo, in sostituzione della tavola pitagorica.

kit-matematica-cl4__7939-335x396.jpg


Per approfondire ulteriormente la struttura del corso, l'offerta di guide e di materiali per la LIM consulta questa pagina.